Studente disabile: ausili per l’inclusione

studente disabile

Per un’inclusione efficace nella classe dello studente disabile occorre la collaborazione di tutti gli attori che interagiscono con lui: insegnanti curricolari, insegnanti di sostegno, educatori, genitori, collaboratori scolastici, compagni, studente disabile stesso e possibilmente neuropsichiatria infantile.

Le abilità dell’alunno devono essere valorizzate e potenziate, utilizzando ausili informatici personalizzati e proponendo un piano didattico adeguato alle sue capacità, ma il più possibile simile a quello della classe; è importante costruire un clima di collaborazione e di sana competizione, per stimolare lo studente.

AIDA Onlus fornisce un aiuto per realizzare questo progetto di inclusione, in particolare fornendo ausili informatici personalizzati che permettono di utilizzare il computer e il tablet, di scrivere, comunicare e giocare. Per lo studente disabile che non controlla gli arti ma il capo si utilizza FaceMOUSE, che tramite una comune webcam legge i movimenti della testa, invece a chi è immobile ma controlla gli occhi si propone il puntatore oculare CiaoMondo con una telecamera ad infrarossi. Nei casi più gravi in cui non è presente alcun movimento ma lo studente può emettere un vocalizzo, è possibile provare VocalPC, che rileva un suono tramite un microfono e lo traduce in un comando per tastiere virtuali a scansione. Per lo studente disabile con problemi cognitivi, come autistici e Down, oppure che usa un po’ le mani ma non abbastanza bene da poter usare mouse e tastiere tradizionali, AIDA ha sviluppato FABULA, un software per la comunicazione, la scrittura, la matematica e la didattica in generale. FABULA è proposto con computer touch-screen, tablet e tablet infrangibile.
Infine AIDA offre un supporto per studenti DSA, con KeyCliker da utilizzare su pc col mouse tradizionale o con il tablet. Inoltre AIDA propone un servizio agli studenti con difficoltà di apprendimento per insegnare loro strategie per studiare in modo più proficuo.

Altri informazioni si possono trovare su www.aidalabs.com oppure chiamando il numero 3338954485 (anche su wathsapp).
Ogni studente disabile ha il diritto di comunicare e di imparare; AIDA offre il suo aiuto per creare un metodo ed uno strumento personalizzato per raggiunge questo obiettivo, soprattutto per i ragazzi più fragile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>